LFC promuove sè stessa, RCB chiede chiarezza

Dopo la sottoscrizione dell’Accordo di Collaborazione con la Lucana Film Commission avvenuta lo scorso marzo a Matera, Rete Cinema Basilicata ha ottenuto il primo tavolo di concertazione che si terrà a Potenza il prossimo 19 luglio, coordinato dalla dott.ssa Antonella Pellettieri, membro del nuovo Consiglio di Amministrazione LFC.
Queste le richieste che RCB muoverà alla film commission regionale:

  • Annullamento dell’Avviso Pubblico per la nomina del consulente musicale in seno a LFC;
  • Chiarimenti sul rinnovo bando Lu.Ca.  relativo all’accordo tra la Lucana Film Commission e la Calabria Film Commission;
  • Implementazione di un film fund a cadenza annuale con regole chiare e assegnazione del finanziamento esclusivamente tramite avviso pubblico;
  • Inserimento di criteri chiari di coinvolgimento dei professionisti lucani del cinema nei prossimi bandi LFC;
  • Tutela e valorizzazione del tessuto di festival cinematografici esistenti in Basilicata;
  • Chiarimenti sulla rassegna “Giornate del Cinema Lucano” previsto a fine luglio a Maratea.

In merito a questo punto RCB ha ricevuto invito a partecipare alla rassegna marateota; l’invito è stato prontamente declinato in quanto, pur riconoscendo il valore dell’iniziativa, non riteniamo che questo tipo di rassegne siano di utilità per il reale sviluppo del comparto cinematografico lucano.

Da una nota pubblicata sul sito della Lucana Film Commission inoltre si evince che LFC cerca idee progettuali a soli venti giorni dall’inizio della rassegna. Il Direttore Leporace si fa promotore artistico e finanziario della rassegna organizzata dall’Associazione Cinema Mediterraneo che risulterebbe del dott. Nicola Timpone, consulente in LFC dal 2013 e collaboratore dal gennaio 2017 con ruolo di coordinatore area relazioni istituzionali e relazioni per il marketing.

Dall’esterno risulta evidente che l’attività preponderante della film commission regionale sia di tipo promozionale (di cosa?), molto distante dalle necessità reali delle aziende e dei lavoratori del territorio che chiedono, coerentemente con le finalità statutarie della LFC, attrazione delle produzioni internazionali e nazionali, valorizzazione della filiera dell’audiovisivo regionale, servizi e facilities.

Rete Cinema Basilicata non parteciperà dunque all’iniziativa “Giornate del Cinema Lucano” e chiederà chiarimenti circa la sua organizzazione.

Invitiamo tutti i nostri soci e colleghi a declinare ogni invito in tale rassegna e a fare fronte comune chiedendo di evolvere lo stato attuale delle cose che sta penalizzando fortemente tutto il comparto lucano del cinema e dell’audiovisivo.

 

E.S.

 

Tags:

Sending

Accedi con le tue credenziali

oppure     Crea un account

Hai dimenticato i dettagli di accesso?

Create Account